vetri sabbiati
I vetri decorati e il blog

Come nasce un vetro sabbiato?

Posted On Dicembre 19, 2018 at 9:11 am by / No Comments

Attraverso il metodo della sabbiatura dei vetri, sottoponiamo una lastra di vetro all’azione abrasiva della sabbia “sparata”  da un getto di aria compressa. La sabbiatura del vetro può essere inoltre eseguita ‘a zone’ con gradevoli risultati decorativi.

vetri sabbiati sono molto utili per eliminare la trasparenza dei vetri d’interni, lasciando tuttavia passare la luce. Mescolando zone di vetro sabbiato e trasparente si possono ricavare inoltre infinite decorazioni.

Ma vediamo nel dettaglio come nascono le vetrate artistiche sabbiate.  Iniziamo dicendo che una lastra di vetro subisce 3 macro lavorazioni :

  1. Taglio
  2. Molatura della vetrata
  3. Sabbiatura

TAGLIO DELLA VETRATA

tavolo da taglio

La materia prima, cioè il cristallo, arriva in lastre di grandi dimensioni, quindi una volta stabilita la misura della vetrata si procede a tagliare la lastre nella misura desiderata. Il taglio della lastra viene eseguito coricando la lastre in orizzontale, su di un piano mobile dove scorre una testina con un diamante che taglia la lastra.

Dopo il taglio si passa al check della vetrata, viene lavata e controllata attentamente dal nostro Controllo Qualità per controllare che non presenta difetti o imperfezioni. Questo è solo uno dei numerosi controlli che la vetrata subirà.


MOLATURA DELLA VETRATA

vetro per porte molatoSe il C.Q. da la conformità alla vetrata, questa ora passa alla fase 2, dove viene molata a filo grezzo su tutto il perimetro.

Per mezzo della molatura si rendono non taglienti i bordi del vetro,  per evitare  in fase di montaggio  rischi di ferite o tagli. Inoltre grazie alla molatura, si rende più resistente la vetrate allo shock termico, poichè in prossimità dei bordi vivi , il vetro è meno performante alle variazioni di temperatura.

Una volta molata, viene lavata nuovamente e viene ricontrollata in modo che la vetrata non presenti schegge o graffi. In contemporanea a questo processo, la responsabile della grafica, prepara il disegno e lo stampa su un vinile, che verrà posto momentaneamente sulla vetrata per delineare le forme da sabbiare.


SABBIATURA

porta scorrevole da interno

L’ultima fase è la delicata, in quanto qualsiasi errore comporterebbe la non conformità  definitiva della vetrata, in pratica la vetrata non sarebbe più utilizzabile. La vetrata, dopo averci applicato sopra il vinile, viene immessa in una sabbiatrice manuale. Qui un addetto “spara” sulla vetrata un getto di sabbia ad alta pressione.

Questo getto di sabbia indirizzata nelle parti rimaste scoperte dal vinile, pratica una leggere abrasione  sulla superficie del vetro , rendendola più opaca e leggermente porosa. L’abilità dell’operatore sta nel sabbiare in maniera omogenea l’intera vetrata, in quanto una sabbiatura più marcata comporterebbe l’incisione del vetro. Una volta terminata la fase di sabbiatura, si procederà di nuovo al lavaggio per rimuovere residui di sabbia sulla vetrata, per poi passare all’imballo e alla spedizione.

MODULO RICHIESTA INFORMAZIONI

Lascia un commento